Parola d’ordine: disordine

Di e con Silvia Saponaro
Musiche dal vivo di Giulia Antoniotti
Progetto grafico Nachos



“Se mangiassi un dubbio e questo avesse un gusto, sarebbe di dubbio gusto?”

Più di un semplice spettacolo comico, un vero e proprio viaggio attraverso giochi di parole che ci accompagnano nell’intricato mondo del pensiero. Cerchiamo di fuggirne senza riuscirvi perché ne siamo naturalmente e inevitabilmente attratti.

Lo spettacolo “Parola d’ordine: disordine” è una finestra che affaccia sul caotico mondo del pensiero. Il continuo conflitto interiore vissuto da ognuno di noi, nel quotidiano, diventa insopportabile quando l’affollamento di pensieri che accompagna le nostre giornate cresce fino a sommergerci. Il desiderio di poter gestire questo flusso incontrollabile, da cui cerchiamo di fuggire, che governa le nostre azioni e i nostri stati d’animo, non riesce a trovare realizzazione. Un monologo comico che, tra giochi di parole e calembour, accompagna lo spettatore negli intricati meandri della mente cercando una risposta alla domanda fondamentale: siamo schiavi del nostro pensiero? Di noi stessi?

Lo scopriremo in un turbinio di parole, personaggi, risate, emozioni e musica dal vivo.

Pensateci.

Nessuno spettacolo in programma al momento