La fortuna di insegnare

Amedeo Anfuso News

La fortuna di insegnare

Image

Parliamo piano e sottovoce e ce lo diciamo con un po’ di lacrime agli occhi: che tra poco, ma proprio poco pochissimo, ricominciano i nostri corsi!

Ora, questa che scrivo qui è una confessione bella smeliosa, vi avverto (quelli che preferiscono i film d’azione possono anche smettere di leggere): a noi ‘sta cosa di insegnare proprio ci riempie il cuore. Tipo che se hai una giornata di merda, ma proprio di quelle brutte che è tutta una delusione e una ferita che non se ne può più, quando poi incontriamo i nostri ragazzi ci sentiamo meglio.
Dico davvero, eh: dopo lezione siamo pure più belli, magari ci ritroviamo stanchi morti tanto che saltiamo pure cena (io, Ame non credo) perché anche masticare sembra uno sforzo troppo grosso, però quanta contentezza!

Per cui io, in questo fine di agosto, in questo rientro di vacanze, sono contenta.
Sono contenta delle risate piene, delle corse e degli incespicamenti in cui mi immergerò fra poco, e anche dei momenti intensi, quando qualcuno si emoziona ed esce dal corso di improvvisazione un po’ stupito, che non se lo aspettava, “ma cos’è che ho detto, poi?”
Sono curiosa di sapere quali gruppi si formeranno e cosa sarà dello spettacolo finale del corso di teatro –  quest’anno affronteremo i Sei personaggi in cerca d’autore e mi chiedo dove andrà a finire Pirandello e dove finiremo noi. Sono emozionata di tutti i nuovi percorsi che inizieremo tra poco.
Uno magari non lo sa, ma insegnare è una delle fortune più grandi che ci siano capitate: in un anno in cui ci si vede una volta a settimana e in cui ci scambiamo storie, risate e interiora, credo si cresca un po’ tutti ma, soprattutto, cresciamo noi.

Trovate tutte le info per queste nuove avventure sul nostro sito, o iscrivendovi alla nostra newsletter. A presto!

Debora Benincasa

Video source missing